PAOLO SORGE  - Coordinatore Jaci&Jazz Academy Contest

Chitarrista e compositore, in circa trent'anni di attività ha messo a punto una propria identità artistica sperimentando vari equilibri possibili tra scrittura e improvvisazione, jazz e altri linguaggi musicali.

 Dagli esordi in Sicilia, passando per una parentesi romana lunga dodici anni, fino al ritorno nella propria terra d'origine, ha suonato e collaborato in veste di chitarrista o direttore di vari ensemble con moltissimi musicisti di varia estrazione tra cui Michel Godard, Butch Morris (Bologna, Angelica Festival 2006), Keith Tippett, Don Byron, Elliott Sharp, Andy Sheppard, Guillermo Klein, Mark Turner, Fabrizio Bosso, Gianluigi Trovesi, Alfio Antico

Con il batterista Francesco Cusa ha fondato nel 2004 il movimento artistico ed etichetta discografica Improvvisatore Involontario, con base a Catania. 

Nel 2012 in collaborazione con AME Associazione Musicale Etnea di Catania e CESM Centro Etneo Studi Musicali ha dato vita alla prima edizione del premio di composizione per orchestra jazz (Ri)scritture, formando e dirigendo per l'occasione la Magmart jazz Orchestra con solista ospite il trombettista Fabrizio Bosso. 

Attualmente è titolare della cattedra Chitarra Jazz presso il Conservatorio "Alessandro Scarlatti" di Palermo

Dal 2014 il Dizionario Feltrinelli del Jazz Italiano a cura di Flavio Caprera gli ha dedicato una voce. 

Hanno scritto di Paolo: 

«Il suono al centro: sembra questo il proposito di Paolo Sorge. Un suono limpido, ampio, corposo, che riempie gli spazi e li pervade di un sottofondo melodico e a tratti lirico» (Flavio Caprera sul disco Triplain - Jazz Convention, luglio 2017)

 «...assolutamente avvincente il vocabolario adottato, carico di libertà espressiva...e poi ci sono schegge tematiche visionarie, fantasia e rischio» (Luciano Vanni su Ringlike - Jazz It sett/ott 2015) 

«...qui si è al cospetto di grande jazz, di grande musica. Sapori, giocosità, pensiero, originalità in misura rarissima a trovarsi» (Mario Gamba sul disco Slow Food - Alias 2007) 

«Un irresistibile mèlange di tziganate, urla animalesche, estenuanti tour de force tra trombone e chitarra sostengono il ritmo incessante di unʼimprovvisazione senza rete, di un gioco di contrappunti calibrato alla perfezione. La chitarra pura e selvaggia di Sorge è una vera meraviglia: originale come il peccato!» (Federico Scoppio sul disco Slow Food - Rolling Stone 2007) 

«...quel gusto dell'imprevedibilità che l'ascolto banalizzato ha ormai ridotto a zero» (Enrico Bettinello sul disco Slow Food - All About Jazz 2007) 

Discografia essenziale: 

Paolo Sorge, TRIPLAIN - 2016, Improvvisatore Involontario (0047) 

Paolo Sorge, RINGLIKE - 2015, Improvvisatore Involontario (0046) 

Paolo Sorge electric guitar quartet, TETRAKTYS - 2010, Improvvisatore Involontario (018) 

Paolo Sorge & the Jazz Waiters, SLOW FOOD - 2007, Improvvisatore Involontario (0005)

Paolo Sorge, TRINKLE TRIO (con Francesco Cusa e Michel Godard) - 2003, AUAND AU9003 

Sikelè Orchestra (conducted by Stefano Maltese), A WINGING FLOCK - 2014, Labirinti Sonori (LS 012) 

Alessandro Nobile, Southeast Of My Dreams - 2014, Labirinti Sonori (LS 013) 

Francesco Cusa Skrunch electric/vocal - JACQUES LACAN: A TRUE MUSICAL STORY - 2010, Improvvisatore Involontario 

Francesco Cusa Skrunch, PSICOPATOLOGIA DEL SERIAL KILLER, Improvvisatore Involontario (0001) 

Stefano Maltese Ghost Company, 'DJA 'BA 'LA - 2006, Labirinti Sonori (LS 002) 

Francesco Cusa Skrunch, L'ARTE DELLA GUERRA - Improvvisatore Involontario (0006); • Lawrence D. "Butch" Morris, CONDUCTION/INDUCTION - 2007, Rai Trade 

Alfio Antico, ANIMA 'NGIGNUSA - 1999, ONYX


altre info su www.paolosorge.com